fbpx

Gutenberg: come aggiungere nuovi blocchi

aggiungere-nuovi-blocchi-a-gutenberg

Aumentare le potenzialità dell’editor Gutenberg aggiungendo nuovi blocchi molto utili

In un recente video sul mio canale YouTube ti ho parlato e fatto vedere di come sia possibile e semplice andare a ripristinare il vecchio editor di WordPress, TinyMCE al posto del nuovo editor Gutenberg.

Ho fatto quel video perché diverse persone, che usano da tempo anzi da anni, WordPress sono legate al vecchio editor e non si sentono attualmente pronte al passaggio al nuovo.

Da un lato, devo dirti, che li capisco. L’editor di testo è quello strumento che chi amministra un sito, o meglio ancora un blog, usa quotidianamente.

Una volta presa la mano e confidenza con uno è davvero difficile andarlo a cambiare.

Tuttavia Gutenberg ha un grosso potenziale e se hai veterani di WordPress, di primo acchito, può disorientare una volta che ci si lavora su un pò lo si inizia ad apprezzare.

L’editor Gutenberg adotta un approccio a blocchi e permette di avere un controllo maggiore sul testo rispetto ad altri editor, inoltre integra diverse tipologie di blocchi che ci permettono di andare ad inserire nel nostro articolo, o pagina, diversi elementi con estrema semplicità.

In questo articolo, però, ti voglio far vedere com’è possibile andare ad aumentare le potenzialità dell’editor Gutenberg fino a renderlo un quasi page builder.

Trasformiamo Gutenberg in un quasi page builder

Estendere le potenzialità dell’editor Gutenberg ci aiuterà ad avere un maggiore controllo sui nostri contenuti ed a dare alle nostre pagine un aspetto più accattivante e ricco di nuove funzionalità.

La cosa più bella sarà riuscire a fare tutto con l’editor di base di WordPress senza andare ad installare mille plugin che comportano cura ed attenzione per gli aggiornamenti e che possono anche andare ad appesantire il nostro sito web con WordPress.

Per realizzare il nostro intento useremo un solo plugin. Un plugin gratuito e realizzato dal team di sviluppatori che realizza anche il famoso tema per WordPress Astra.

Il plugin in questione prende il nome di: Ultimate Addons for Gutenberg.

Per scaricare il plugin basta andare sul sito ufficiale degli sviluppatori, ultimategutenberg.com e cliccare sulla call to action con su scritto: Free Download.

homepage del plugin ultimate addons for gutenberg

Una volta scaricato il plugin in formato zip andiamo sulla nostra dashboard di WordPress e rechiamoci in Plugin > Aggiungi Nuovo > Carica plugin.

Installiamo ed attiviamo, quindi, il plugin gratuito Ultimate Addons for Gutenberg.

Una volta attivato il plugin ci ritroveremo nella pagina delle impostazioni del plugin dove in basso abbiamo tutta la lista dei nuovi blocchi disponibili e con un click possiamo andare ad abilitarli o disabilitarli.

Blocchi disponibili di ultimate addons for gutenberg

Come puoi vedere sono davvero tanti e vanno ad aggiungere nuove ed interessanti caratteristiche.

Usare i nuovi blocchi di Ultimate Addons for Gutenberg

Arrivati a questo punto non resta altro che andare a provare ed imparare ad usare i nuovi interessantissimi blocchi messi a disposizione da questo plugin.

Per farlo la migliore cosa è iniziare da subito a mettere alla prova questa estensione, vai in Articoli > Aggiungi articolo.

Assegna un nome al tuo articolo, salvalo come bozza ed iniziare a provare i nuovi blocchi per Gutenberg messi a disposizione dal plugin Ultimate Addons for Gutenberg. 

Tra i vari blocchi ti segnalo:

  • Social Share: per inserire i pulsanti per la condivisione suoi social o tramite email dei tuoi articoli o pagine
  • Testimonial: per inserire facilmente le testimonianze, molto utile per gli ecommerce
  • Table of Content: per creare una tabella di contenuti, molto utile quando hai un articolo molto lungo e vuoi dare la possibilità ai tuoi lettori di raggiungere dei punti esatti dell’articolo, anche in ottica SEO ha il suo valore.
  • Content Timeline: per creare una sorta di linea del tempo, per esempio per indicare i progressi fatti nel tempo o lo sviluppo aziendale ect
  • Call To Action: per creare fantastiche call to action utilissime nella tua strategia di web marketing

Ovviamente questi sono solo alcuni, i nuovi blocchi aggiunti sono davvero tanti.

nuovi blocchi per gutenberg tramite plugin

A questo punto il già ottimo editor Gutenberg sarà ancora più performante e ti aiuterà ancora di più nella realizzazione e costruzione dei tuoi articoli o pagine, sempre più ricche di funzionalità e dall’aspetto accattivante.

Potrai realizzare tutto questo grazie ad un solo plugin.

Conclusioni

Ok, questa guida per WordPress termina qui.

Spero di esserti stato d’aiuto e di averti dato l’occasione di migliorare i tuoi contenuti per il tuo sito web con l’editor Gutenberg.

Ultima domanda: con questo plugin Gutenberg può sostituire un page builder?

No, la risposta è no. Page builder come Elementor Pro permettono una gestione dei contenuti nettamente superiore ed agiscono in modo decisivo anche sull’aspetto grafico.

Con l’uso di un page builder puoi avere un pieno controllo non solo dei contenuti ma anche del tema in uso, andando a personalizzare ogni aspetto del tuo sito web.

Detto questo, però, l’editor di testo è uno strumento essenziale. Poter contare su un editor che ci permetta di aggiungere diverse funzionalità con un paio di click, in modo semplice e veloce, sicuramente sarà un ottimo aiuto per la stesura dei nostri contenuti anche in ottica SEO.

Fammi sapere la tua nel box dei commenti!

Alla prossima guida per WordPress

Ottieni oggi il miglior hosting per WordPress con uno sconto del 60%.
Offerta limitata, non fartela sfuggire!!!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram
Giuseppe
Ciao, mi chiamo Giuseppe Musumeci e da oltre 9 anni sono un appassionato del web e di tutto quello che vi ruota attorno. Nel lontano 2009 ho scoperto il mondo dei CMS e quindi anche di Wordpress ed è stato puro amore fin da subito. Con i miei articoli spero di aiutare sempre più persone ad avvicinarsi a questo fantastico mondo.

Leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *