//Come guadagnare con un blog WordPress

Come guadagnare con un blog WordPress

Di |2018-07-18T12:22:31+00:0018 luglio 2018|Guadagnare Online|0 Commenti

Uno degli aspetti che molti aspiranti blogger si pongono è quello di come riuscire a guadagnare con un blog. In che modo sia possibile riuscire a trasformare la loro passione in una forma di reddito.

Ecco, in questa guida ti voglio parlare di alcune delle strategie che tu stesso potrai adoperare per riuscire a guadagnare online sfruttando, per l’appunto, il tuo blog WordPress.

Monetizzare il tuo blog: 6 metodi a costo zero per guadagnare con il tuo blog

Molto spesso nel web si leggono domande del tipo: quanto guadagna un blogger? chi paga un blogger? come si può guadagnare da un blog?

La curiosità dietro tale argomento è molta, sia da persone completamente estranee a questo mondo sia da quelle persone che magari stanno pensando di creare un loro blog di successo che generi guadagni.

Partiamo subito dando una risposta ad una delle domande più popolari, cioè: si può guadagnare con un blog?

Si, è possibile. Se si lavora bene si riescono ad ottenere anche incredibili risultati con un ritorno economico non indifferente.

Come per tutti i lavori, se si vuole fare del proprio blog un lavoro, serve costanza, determinazione e voglia di fare.

Ma lo scopo di oggi non è quello di mettere in luce gli aspetti che contraddistinguono questo lavoro e come portarlo avanti. Oggi, dando per scontato che tu curi il tuo blog in modo professionale, ti parlo di come potrai riuscire a monetizzare.

Per monetizzare intendo genere entrate (soldi) dalle visite che il tuo blog riceve quotidianamente.

1. Guadagnare con Google AdSense

Inizio con quello che il metodo più diffuso tra i vari blog e siti di notizie online, parlo dell’uso del circuito di banner di Google AdSense.

Questo potente sistema di permetterà di inserire degli annunci pubblicitari (banner) mirati sul tuo blog.

Con Google AdSense guadagni sia per le visualizzazioni – impression – sia per i click ricevuti sui banner PPC.

Usare Google AdSense è molto semplice, ti basterà semplicemente creare un account andando su: https://www.google.com/adsense/login/it/ ovviamente se già hai un account Gmail potrai usare, volendo, quello.

Una volta eseguito l’accesso non ti resta che creare i tuoi banner ed inserire il codice sul tuo blog.

Da quel momento in poi l’unico tuo pensiero sarà quello di portare il maggior numero possibile di lettori sul tuo blog.

Ovviamente iscriversi ed usare Google AdSense è gratuito.

Il payout, pagamento minimo,  è fissato a 70 € e puoi richiedere questo pagamento tramite bonifico bancario.

Se il tuo sito è nuovo dovrà prima essere approvato, quindi non ti preoccupare se quando metti i banner non li visualizzi subito, è solo questione di tempo.

Google AdSense accettata la maggioranza di siti web senza problema, basta che i contenuti siano leciti e non tratti di materiale coperto da copyright.

Anche se Google AdSense accetta i siti anche nuovi io te lo sconsiglio di usare questo sistema su un sito nuovo.

Il vari sistemi di pubblicità PPC (pay per click) hanno bisogno di una gran mole di visite giornaliere.

Se tu hai ancora poche visite usare un PPC potrebbe portarti guadagni nulli o di soli pochi centesimi al giorno.

2. Affiliazioni

Un altro potente metodo per generare guadagni con il tuo blog è quello di usare le affiliazioni.

Sono infatti molte le aziende che riconoscono una commissione (solitamente in percentuale) a chi riesce a portare sul loro sito un acquirente.

Due grosse aziende che utilizzano questa tecnica per incrementare le visite e le vendite sono Amazon ed Ebay.

Affiliandoti a loro accederai ad un pannello di amministrazione dove potrai, per ogni prodotto da loro venduto, generare un link che riporterà un tuo codice identificativo.

Chiunque facendo click su quel link (contenente il tuo codice) acquisti presso il loro sito a te verrà riconosciuta una percentuale sulla vendita.

Questo è un sistema che rende tutti vincenti! Il sito avrà venduto il suo prodotto, tu avrà guadagnato dalla vendita ed il cliente, infine, avrà acquistato un prodotto – magari in offerta – allo stesso identico prezzo.

L’unico consiglio in questo caso è quello di scegliere affiliazioni in tema con il tuo blog.

Per esempio io utilizzo l’affiliazione di themeforest che è un marketplace di qualità di temi e plugin per WordPress.

3. Email Marketing

Un altro sistema molto usato dai blogger è quello dell’email marketing.

Se nel tuo blog hai inserito un sistema di newsletter sicuramente avrai raccolto, con il tempo degli indirizzi email.

Questi indirizzi email, che hai raccolto e che continui a raccogliere, possono essere sfruttati per notificare ai tuoi lettori la pubblicazione di nuovi ed interessanti articoli ma anche per mandare delle sponsorizzazioni.

In questo caso potresti guadagnare, appunto, dall’invio di queste email che al loro interno contengono delle pubblicità e delle affiliazioni.

Questo è un metodo molto usato ma attenzione per riuscire ad ottenere delle conversioni con questo sistema devi essere molto bravo ed evitare degli errori comuni, tipo:

  1. Non inviare troppe email, finiresti per essere segnalato come spam
  2. Scegli di promuovere tramite email tematica inerenti al tuo blog in modo tale da rispettare il target degli iscritti alla tua newsletter
  3. Usando il sistema di newsletter assicurati di essere in regola con le norme di legge previste dal GDPR
  4. Nelle tue newsletter inserisci sempre un link per potersi cancellare da tale servizio
  5. Usa dei sistemi che possono rendere il tutto più automatico ed ottimizzato, come per esempio Mailchimp

4. Vendere dei tuoi servizi (freelance)

Se sei un professionista potresti decidere di usare il tuo blog per vendere i tuoi servizi.

Questo è il caso di molti web master o copywriter che usano in modo molto professionale e persuasivo l’inboud marketing.

L’inbound marketing è una delle migliori scelte per promuovere se stessi dando una immagine di professionalità e competenza.

Ma non solo servizi relativi al web, con un blog puoi decidere di vendere tanti servizi.

Ad esempio, se tu conosci bene molte lingue stranieri, potresti vendere un servizio che va molto di voga in questo momento che è la traduzione di testi. Sia testi online, per siti web, ma anche di libri.

5. Vendere articoli scritti da te (copywriter)

Se riesci a creare un blog di successo che ottiene buone visite sicuramente la notorietà della tua persona risalterà agli occhi di molti.

Se riesci a diventare un blogger conosciuto ed affermato nel suo settore, o nicchia, potresti decidere di vendere i tuoi artcioli.

Mi spiego meglio, molti blogger – di un certo livello – realizzano interi articoli per altri blog dietro un pagamento.

Si tratta dell’attività di copywriter online.

Data la grande diffusione di siti web e blog a scopo aziendale questa è diventata una figura professionale molto richiesta.

Se tu riesci a dimostrare, con il tuo blog, che sai scrivere bene, che sai come calamitare l’attenzione dei tuoi lettori e di come convertire lettori in clienti ecco, che, potrai sfruttare questa tua bravura per rivendere tale servizio ad altri blog.

6. Donazioni con PayPal

L’ultimo metodo di cui ti voglio parlare è quello delle donazioni tramite PayPal.

Molti blogger che trattano i più svariati argomenti chiedono, liberamente, ai loro lettori di effettuare una donazione con PayPal se l’articolo letto è stato di loro aiuto.

Pensa a tutti quei blog che trattano di problemi informatici, chi li legge trova su quei blog le risposte ai loro problemi il tutto gratuitamente. Molte volte grazie alle guide pubblicate su tali blog si risparmia l’intervento di un tecnico e si riesce a risolvere da soli.

Quindi viene più che spontaneo e naturale lasciare una piccola donazione a quel blog.

Così facendo si fa capire all’autore del blog che il suo lavoro è stato apprezzato e lo si incentiva a pubblicare altre utili guide.

Conclusioni

Con questa piccola guida ti ho voluto parlare di alcuni dei metodi possibili per monetizzare il tuo blog e trasformare il tuo traffico web in denaro.

Oggi sono molti i blogger che fanno della scrittura il loro lavoro. Con un blog ben curato e gestito si può ottenere anche più di uno stipendio medio.

Il fantomatico lavoro da casa è possibile, con un blog puoi guadagnare scrivendo da casa.

Ovviamente come tutti i lavori serve tempo e costanza oltre a delle capacità e competenze.

Quando apri in blog e parli di un determinato argomento devi essere molto preparato per riuscire a creare contenuti di qualità che riescano a risaltare tra la massa dei vari blog oggi online.

E tu, che sistema usi per guadagnare con il tuo blog?

Riesci a monetizzare bene con il tuo blog?

Pareri, suggerimenti o dubbi in merito a questo argomento, come al solito nei commenti.

Articolo scritto da:

Ciao, mi chiamo Giuseppe Musumeci e da oltre 9 anni sono un appassionato del web e di tutto quello che vi ruota attorno. Nel lontano 2009 ho scoperto il mondo dei CMS e quindi anche di Wordpress ed è stato puro amore fin da subito. Con i miei articoli spero di aiutare sempre più persone ad avvicinarsi a questo fantastico mondo.

Lascia Un Commento